Un incendio di vaste proporzioni ha interessato nella giornata di ieri il territorio tra Buccino e San Gregorio Magno. Al lavoro diverse squadre dei Vigili del Fuoco che inizialmente sono intervenuti con due elicotteri per domare le fiamme, mentre nel pomeriggio si è aggiunto un canadair della Protezione Civile Nazionale a supporto dei pompieri, che hanno messo in sicurezza le abitazioni situate nella zona interessate dalle fiamme.

A far scattare l’allarme nella mattinata sono stati gli stessi residenti, che si sono accorti del vasto rogo. Sul posto anche, Nicola Parisi, sindaco di Buccino che ha prontamente allertato il 115. Le fiamme, favorite dalla siccità, hanno distrutto ettari di vegetazione e sterpaglie. Si sospetta la matrice dolosa.

Proseguono, invece, i disagi a Sapri nel Cilento, dove da quasi un mese è chiusa la SS18 che collega la città con Maratea. Il tratto, chiuso in seguito ad un vasto incendio e alla conseguente caduta di massi, ha creato molti problemi nel pieno della stagione turistica. Ieri il sindaco di Sapri,  Antonio Gentile, ha annunciato che è terminato l’incontro in Prefettura a Salerno per valutare la riapertura del tratto che dovrebbe presumibilmente avvenire entro 30 giorni.

Sono infatti state autorizzate le procedure di finanziamento da parte della Regione Campania. All’incontro, su richiesta del Comune di Sapri, erano presenti SE il Prefetto, il Sindaco di Sapri, il Sindaco di Maratea, il Direttore Generale della Regione, settore Protezione Civile, la Provincia di Salerno, il Corpo dei Carabinieri comando Provinciale, il Genio Civile Salerno, l’Anas Campania e i Vigili del Fuoco.