Una campagna di vaccinazione antinfluenzale per la popolazione scolastica che dovrà essere la più estesa possibile. Garanzia che i pediatri possano prescrivere in autonomia i tamponi a risposta rapidissima. Definizione del fabbisogno di aule e spazi. Garanzia di dispositivi di protezione individuale per i pediatri e per tutto il mondo scolastico.

Sono i quattro punti su cui, in attesa della definizione di linee guida nazionali, si orienterà la Regione Campania nel tracciare le strategie per la riapertura del prossimo anno scolastico. Di questi punti si è discusso oggi nel corso di un incontro tra il presidente dell’amministrazione regionale, Vincenzo De Luca, e una rappresentanza dei medici pediatri della Campania. Presenti anche Lucia Fortini, assessora all’Istruzione, e Paolo Siani, parlamentare e pediatra.

 “Abbiamo voluto questo primo incontro – dichiara De Luca – per avviare subito un confronto diretto con i medici pediatri, per ascoltare le loro proposte, e per prepararci alla ripresa del prossimo anno scolastico che già oggi presenta diverse criticitài da affrontare. Occorre essere già pronti su più fronti, dalle vaccinazioni alla definizione di un piano sanitario mirato per la scuola e tutte le sue componenti”.