La Grecia, con il suo mare cristallino e i suoi 13.600 chilometri di costa, è sicuramente una delle mete più ambite per le vacanze. Le isole greche (contando anche le più piccole, sono circa 6.000) offrono spiagge di tutti i generi, da quelle di sabbia bianca (come a Cefalonia) a quelle frastagliate e rocciose, passando per i lidi di ghiaia (bellissimi quelli vulcanici – neri – di Santorini) o ciottoli. Alcune località sono perfette per chi ama la vita da spiaggia unita alla movida notturna (una su tutte, Mykonos), altre sono ideali per chi ama isolarsi dal resto del mondo in luoghi selvaggi e incontaminati (per esempio, Milos oppure la lussureggiante Skopelos). Le famiglie con bambini trovano in Grecia molte spiagge con fondali bassi, come per esempio. Antiparos, Hydra e Naxos. Inoltre, è impossibile dimenticare i luoghi intrisi di storia come Rodi o Creta. Naturalmente, l’unico modo per visitarle tutte è l’utilizzo di un’imbarcazione, ma spesso i servizi di linea (tra le isole maggiori) o quelli turistici sono scomodi e molto affollati. Per questi motivi, il noleggio di una barca può essere la soluzione migliore, perché permette di organizzare i propri orari e i propri itinerari in tutta autonomia, di fermarsi in qualsiasi luogo si desideri e vivere la propria vacanza senza nessun vincolo. Noleggiare una barca, in sintesi, equivale a essere liberi, ancor più se si tratta di una barca a vela.

Scopriamo le barche a vela

La barca a vela è un mezzo che permette di muoversi per mare in tutta tranquillità, facendo un po’ di movimento e imparando a rapportarsi con gli altri. Le barche a vela si differenziano in prima battuta per il numero di scafi, da quelle monoscafo (le più diffuse) fino ai catamarani (due scafi) e ai trimarani (tre scafi). Le vele, naturalmente, sono un altro elemento distintivo: se le vele leggere sono indicate per escursioni di poche ore (sono molto leggere e non hanno bisogno di un ormeggio in mare), le vele sportive più grandi sono consigliate per escursioni più lunghe. Barche a vela più grandi, dotate di cabine e servizi, sono adatte a chi desidera navigare per più giorni e, solitamente, prevedono anche motori da utilizzare in caso di bonaccia o per le manovre all’interno dei porti. Le categorie di cabinati sono numerose, di diverse dimensioni e con rifiniture di vari livelli, da quelle più spartane a quelle extralusso, perfette per vere e proprie crociere. Alcune barche a vela possono essere condotte senza patente nautiche, mentre altre richiedono la presenza di uno skipper.

Noleggiare una barca a vela: coma farlo senza problemi.

Trovare un noleggio barche a vela Grecia serio e affidabile è semplice, basta rivolgersi a Nautal, il sito che vanta uno staff con una lunga esperienza nel settore e garantisce imbarcazioni in regola con tutte le dotazioni di sicurezza e in perfetto stato di manutenzione. Inoltre, è possibile ottenere suggerimenti su quale sia il mezzo più adatto alle proprie esigenze (per numero di persone da ospitare, tipo di vacanza desiderata etc.) e sui migliori itinerari da seguire. Il parco barche di Nautal (moto d’acqua, gommoni, motoscafi, yacht, catamarani e molto altro), in Italia e all’estero, è fornitissimo e in grado di accontentare veramente tutti!