Discoteche, panetterie, agenzie di vigilanza, ospedali e raccolta rifiuti. Sono queste alcune delle attività che a Napoli fanno registrare il maggior fatturato. E’ il lavoro notturno secondo un’elaborazione della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza e Lodi, che vede la massima concentrazione di imprese attive: 1.062 (+14,8% in cinque anni). Dopo Napoli segue Roma (1.907, +10,4%), Milano (1.491, +18%), Catania (1.268, +9%) e Palermo (1.226, +7,8%) anche se la crescita maggiore è stata a Salerno +22,3%.
A livello nazionale le imprese sono 36.852 mila con un totale di 331 mila addetti (+18,5%) e 16 miliardi di fatturato. Se Napoli è prima per numero di imprese, Roma lo è per numero di occupati (32mila), mentre Milano per giro d’affari (quasi 1,9 miliardi di euro). In vista della Vogue for Milano, la notte della moda di giovedì prossimo, Valeria Gerli, della Camera di Commercio si è detta convinta che “bisogna continuare a puntare sui grandi eventi e sulla qualità e la varietà dell’offerta”.