Sono state svelate le date, dal sovrintendente del teatro San Carlo Stephane Lissner in conferenza stampa, della stagione estiva all’aperto del Teatro San Carlo di Napoli. Andranno in scena tre spettacoli tra il 23 e il 31 luglio nella maestosa piazza del Plebiscito del capoluogo campano.  Dopo quasi tre mesi di stop, si parte con la Tosca di Giacomo Puccini diretta da Juraj Valcuha giovedì 23 (spettacolo riservato al personale ospedaliero) e domenica 26 luglio; a seguire martedì 28 e venerdì 31 luglio l’Aida di Giuseppe Verdi, diretta da Michele Mariotti, e giovedì 30 la Sinfonia n. 9 di Ludwig van Beethoven diretta da Juraj Valcuha.

Durante le loro performance, gli artisti agiranno su un palcoscenico di 1.500 metri distribuito su sette livelli in modo da potersi muovere mantenendo le distanze dovute per via del coronavirus e ci sarà a disposizione un massimo di 1000 posti per gli spettatori.

Dalla Regione ci sarà il pieno sostegno al teatro con la conferma di finanziamenti per oltre 10 milioni euro. Nei prossimi giorni presenteremo il progetto nel quale investiamo altri 5 milioni di euro per una serie di iniziative in programma quest’estate, eventi di grande qualità da concentrare a Napoli e in tutti i territori della Campania”, dichiara il governatore della Campania Vincenzo De Luca che non era presente alla conferenza stampa a causa di un lutto.

De Magistris annuncia, inoltre, che ci sarà un sostegno finanziario importante al corpo di ballo del San Carlo, che aveva attraversato momenti di sofferenza. “Sarà un piano triennale finalizzato alla massa artistica del San Carlo perché vogliamo puntare sulla nostra squadra ed evitare precarizzazione”.