Dopo Marialba Russo e Marie Held, ecco il terzo appuntamento con “Il sabato della fotografia”: nella Sala Assoli dei Quartieri Spagnoli di Napoli sabato 18 gennaio alle ore 11.30, si terrà l’incontro con Diana Bagnoli dal titolo “XXI Secolo/ Storie”.

Classe 1982, torinese, fotografa ufficiale di AMREF, vincitrice di svariati e importanti premi, Diana Bagnoli è una fotoreporter che gira il mondo in cerca di storie da narrare. Storie strane e curiose, mistiche, spesso di donne, echi dal mondo. Le sa cercare e ce le restituisce attraverso la sua personalissima sintesi visiva. Nei suoi lavori sa essere “real” e ci informa producendo immagini di grande impatto,  ma riesce allo stesso tempo a spingerci verso una lettura molto più profonda, come sanno fare i grandi fotoreporter, quelli che hanno piena consapevolezza della loro presenza in quel luogo, del tempo in cui l’atto fotografico si consuma e soprattutto del perché. Il 26 settembre le sue foto hanno fatto il giro d’Europa, e del mondo, grazie a un servizio sulle prime comunioni a Napoli e in provincia (https://www.theguardian.com/artanddesign/2019/sep/27/first-communion-in-naples-a-photo-essay).

 “Il sabato della fotografia” è un ciclo di incontri e approfondimenti sul linguaggio fotografico e sulla cultura visiva anche in relazione con altri linguaggi artistici.

Gli appuntamenti settimanali con i protagonisti della fotografia si pongono l’obiettivo di trasmettere esperienze e conoscenze ai giovani e a quanti si interessano di fotografia e arte; sono un focus sull’evoluzione culturale del nostro territorio in termini di analisi e percezione visiva che permette di approfondire gli aspetti professionali, storici, didattici e sociali della fotografia d’autore.

Nata nel 2013, come attività di “Movimenti per la fotografia”, curata da Pino Miraglia, giunge alla sua quinta edizione, prodotta da Casa del Contemporaneo. La programmazione, che si svolge fino al 18 aprile 2020, è incentrata prevalentemente sull’identità femminile nella società contemporanea.

I successivi appuntamenti saranno con con Manuela Fugenzi, storica e curatrice; con la foto reporter Stephanie Gengotti con Alessio Paduano; con Anna Camerlingo, fotografa attiva principalmente nella foto di scena in televisione e nel cinema; con Raffaela Mariniello, artista e ricercatrice fotografica; con Irene Alison, giornalista, curatrice e autrice teatrale. 

Diana Bagnoli è una fotografa freelance italiana, laureata in Comunicazione e poi in Fotografia a Barcellona, dove ha iniziato a lavorare dedicandosi al ritratto e al reportage sociale. Nel 2009 ha vinto il primo premio nella categoria reportage ed è stata premiata come Photographer of the Year ai FIOF Photography Awards. Da allora lavora come storyteller, focalizzando l’attenzione su diversi aspetti della società. Ha realizzato editoriali per riviste internazionali come Geo, Washington Post, Days Japan, Marie Claire, Elle, tra gli altri. Diana ha vinto il Grand prize award nel 2017 nel concorso di Rangefinder e il premio PDN Photo Annual 2016 con la serie Animal Lover, il Feature Shoot Emerging Photography Award e, recentemente, ha ottenuto la borsa di studio Frame, Voice, Report! per il prossimo progetto in Nepal. Il suo lavoro è stato esposto in diverse gallerie e fiere d’arte, tra cui a Pechino, Barcellona, Sidney e Carolina del Nord, dove, lo scorso anno, è stata ospite per un mese della residenza artistica di Eyes on Main Street.