È un un singolare fenomeno atmosferico che in pochi hanno visto, ma che aggiunge mistero ed incanto all’isola verde, stiamo parlando dell’isola di Ischia naturalmente, ed il fenomeno e quello del raggio verde. Molte sono state le leggende e le superstizioni intorno a questo evento naturale, nel corso dei secoli,  ma è in realtà una delle più belle singolarità che la natura possa offrire e si verifica in condizioni atmosferiche particolari per uno o due secondi, al tramonto del sole. Lo spettacolo si può osservare in tutto il suo splendore dalla terrazza del Soccorso a Forio. Ma occorre pazienza si dice che soprattutto le anime felici sono predisposte a percepire questa visione.

L’atmosfera fa da prisma e scompone la luce nei suoi elementi costitutivi cioè i colori dello spettro. Ne derivano infiniti raggi, diversamente deviati, dei vari colori: rosso, arancione, giallo, verde, blu e violetto (lo spettro della luce). Tali colori subiscono una sorte differente: l’arancione e il giallo sono quasi del tutto eliminati, in quanto assorbiti dal vapor acqueo, dall’ossigeno e dall’ozono contenuti nell’aria; il blu e il violetto sono pure eliminati in virtù della diffusione della luce; passano, quindi, attraverso l’atmosfera, preferibilmente, il rosso e il verde.

Primo a scomparire è il rosso e poi, non resta che il verde, che da origine allonspettacolare raggio verde (a volte anche con sfumature blu) che, per via di una significativa deviazione, emerge dal sole ormai tramontato. Uno spettacolo suggestivo che Forio divide con pochi altri luoghi al mondo, dal Madagascar ai Caraibi. È raro vederlo ed ancora più raro riuscire a fotografarlo. 

L’isola verde non smette mai di stupire con la sua bellezza, le sue leggende ed d il suo fascino misterioso.