Il maestro presepaio napoletano Emilio De Cicco rende omaggio al professor Paolo Ascierto, uno dei medici simbolo nella lotta al Coronavirus. Il medico del Pascale è stato infatti raffigurato in una statuina del presepe napoletano.

Nella bottega “Anime di terracotta”, nel quartiere Soccavo, zona occidentale di Napoli è stata creata la nuova statuina. “In questi giorni ovviamente siamo chiusi – racconta De Cicco – ma ho portato un po’ di argilla a casa e, avendo modo di seguire più spesso la tv, ho visto il professore Ascierto e mi è venuta l’idea. Di solito faccio solo pastori, statuine tradizionali, ma vedendolo sono stato colpito dalla sua semplicità, dalla sua figura di medico dagli occhi buoni, che a differenza di tanti urlatori televisivi pensa a fare, invece di chiacchierare”.

Camice bianco, un paio di forbici in mano e accanto una confezione di Tocilizumab, farmaco utilizzato nella cura del Covid19, il prof. Ascierto come spiega il maestro De Cicco “metaforicamente taglia i tubi dei poveri ammalati, un simbolico augurio per questa straziante sofferenza”.