Il Presidente della Camera Roberto Fico sarà a Napoli e presenzierà insieme alle autorità cittadine, dal sindaco Luigi de Magistris al prefetto dottoressa Carmela Pagano, alle celebrazioni del 74º anniversario della Liberazione.

Gli eventi si apriranno alle 10:15 al Mausoleo di Posillipo e, a seguire, in piazza Salvo d’Acquisto, per la deposizione delle corone di fiori in onore ai caduti, da qui partirà il corteo promosso dalla sezione provinciale napoletana dell’Anpi che ha lanciato “un appello alla sensibilità democratica dei cittadini napoletani che credono nei valori della Costituzione, dell’antifascismo, della democrazia e della solidarietà, per contrastare la violazione di principi fondamentali della nostra Carta Costituzionale”. La manifestazione  raggiungerà poi la Sala dei Baroni al Maschio Angioino, dove si terrà una iniziativa pubblica. All’appello dell’Anpi hanno aderito Cgil, Cisl, Uil, Arci e Libera.

Sempre il 25 aprile è prevista un’altra manifestazione promossa dai movimenti che aderiscono all’Assemblea di Macerata. Tra i promotori ci sono l’associazione “La Comune“, l’associazione antirazzista interetnica “3 febbraio“, il centro sociale Ex Canapificio di Caserta, l’associazione Sri Lanka Napoli, la Comunità nigeriana in Campania, l’Associazione dei senegalesi di Napoli, la lista La Sinistra, la cooperativa sociale “Shannara” e artisti come ‘E Zezi e Maurizio Capone & Bungt Bangt. Il programma prevede un presidio in piazza del Gesù alle 10, seguito da un’assemblea pubblica alle 12 e un “pranzo solidale” alle 13:30.