E’ inagibile, nonostante moltissimi residenti, insieme con associazioni e comitati si siamo prodigati per riabilitato, ma domani riaprirà per la Nazionale di basket. Stiamo parlando del Kobe Briant Memorial Park di via dell’Erba, quartiere Montedonzelli, ufficialmente chiuso, nonostante l’inaugurazione al termine di un restyling. L’idea di far rivivere la struttura è stata del presidente della Venice Basketball League, Nick Ansom, assieme a un gruppo di amici napoletani, che hanno voluto intitolarlo al campione di basket, all’indomani della sua morte.

Il parchetto dell’Arenella, per un anno e mezzo terra di nessuno, abbandonato all’incuria e lasciato ai vandali, ora vive illuminato dalle iniziative delle associazioni e dei cittadini. Svetta alle spalle del campo il famoso murales di Agoch Jorit, che ritrae il campione di basket Kobe Briant.

Domani sarà di nuovo appetibile, forse per un giorno soltanto, anche per chi se l’era dimenticato: le istituzioni. Finalmente i riflettori si riaccenderanno grazie ad un appuntamento in agenda per l’assessore allo Sport del Comune di Napoli.

Già, perché nel pomeriggio a Montedonzelli arriverà la Nazionale, in città impegnati al PalaBarbuto di Fuorigrotta nella sfida contro la Russia, incontro valevole per le qualificazioni a Euro 2021. Un happening che porterà l’intera delegazione azzurra al completo, con il ct Meo Sacchetti, il presidente Gianni Petrucci e i 16 convocati, accolta dai ragazzi delle scuole basket napoletane. Un segnale, sperano ora i residenti, affinchè le istituzioni si decidano a far rivivere definitivamente questo spazio vitale di sport e di socialità per l’intero quartiere.