Anche il Teatro San Carlo fa la sua parte per alleggerire questo periodo di quarantena, regalandoci opportunità di approfondimento e la possibilità di godere nuovamente di tutte le performance già andate in scena, per “diffondere la musica in tutte le abitazioni, con l’intento di riempire con l’arte queste giornate particolari.

Sulle piattaforme social del Teatro, Twitter, Facebook ed Instagram è possibile partecipare a tour virtuali accedendo a contenuti di approfondimento storico, grazie alla partnership Google Culture – Archivio Storico del Teatro San Carlo. Tramite i link condivisi e sulle piattaforme di libera condivisione (Rai Play, Youtube, Opera Vision) è inoltre possibile rivedere gli spettacoli andati in scena nelle ultime stagioni e accedere a contenuti extra (backstage, interviste e curiosità).

Inoltre, sul sito EuropaInCanto e sulle relative pagine Facebook e Twitter proseguono gli appuntamenti giornalieri di didattica online con il progetto L’elisir d’amore, rivolto a bambini, ragazzi e docenti.

Così la soprintendente Rosanna Purchia: “In questi tempi difficili il Teatro di San Carlo sente ancora di più la necessità di rafforzare la propria mission civile regalando, per quanto possibile, un attimo di spensieratezza, bellezza, arte, risvegliando in ciascuno, grazie a quei valori che costituiscono l’identità del nostro Paese, quel forte senso di comunità necessario a superare questo momento di difficoltà. La nostra attività di Spettacolo dal vivo è un’attività collettiva fatta con l’uomo e per l’uomo. Per questo siamo aperti virtualmente solo in maniera temporanea, ma torneremo presto perché fino a quando il San Carlo suonerà dentro e fuori le proprie mura ci sarà speranza per Napoli e per il mondo.”