Il Napoli a Ferrara va a fare visita alla brillante Spal di Leonardo Semplici, squadra già certa matematicamente della permanenza nella massima serie, obiettivo stagionale. Gli azzurri invece, dopo aver ottenuto la certezza della seconda posizione in classifica, puntano a superare per l’ennesima volta quota 80 (Ancelotti ha chiesto espressamente e pubblicamente gli 82 punti!); il tecnico emiliano dovrà fare a meno di Insigne, Mertens, Diawara, Ounas, Maksimovic e Chiriches, una lunga lista a cui si è aggiunto Ospina, tornato in patria per stare vicino al padre con problemi di salute. In porta ci sarà l’ex di turno, Alex Meret, mentre dovrebbe giocare ancora Albiol al fianco di Koulibaly (pronto Luperto) con Hysaj e Ghoulam favoriti sulle fasce. In mezzo al campo ancora Zielinski e Allan con Callejon e Fabian Ruiz più larghi; in avanti, al fianco di Arkadiusz Milik vedremo uno tra Younes e Verdi.

Nella Spal mancherà invece uno dei calciatori più importanti, Kurtic; la squadra ferrarese punterà sulla coppia Petagna-Floccari (quest’ultimo in rete tre volte nelle ultime quattro giornate e con il Napoli sua vittima preferita in carriera, 6 gol ai partenopei).

Le due squadre non dovrebbero tradire le attese, lo spettacolo ed i gol sono attesi, anche stando ai numeri che vedono azzurri e spallini in rete rispettivamente da 11 e 8 gare consecutive. Occhio anche alla fisicità dei ragazzi di Semplici, capaci di andare a segno di testa in 15 occasioni; in Europa meglio hanno fatto soltanto Liverpool e Bayern Monaco!

Si gioca allo stadio “Paolo Mazza” domenica alle 18.00, arbitra Abbattista.