Concettualmente con il termine Megatrend si indica un insieme di potenti forze di cambiamento sociale, demografico, ambientale e tecnologico.

I megatrend sono processi complessi che stanno cambiando il mondo nel suo insieme e che evolvono indipendentemente dal ciclo economico, in quanto impattano sugli investimenti delle aziende, degli stati e sulle nostre abitudini di vita e di consumo.

I 4 principali megatrend sono: demografia, urbanizzazione, tecnologia e ambiente.

La demografia: invecchiamento e aumento della popolazione – Oggi nel mondo siamo circa sette miliardi e mezzo, ma entro il 2050 raggiungeremo i dieci miliardi. Quello che sconcerta di più è che i bambini inferiori a 15 anni di età saranno in numero minore rispetto ai sessantenni.

L’urbanizzazione: la migrazione verso i centri urbani – Nel 1990 sull’intero pianeta esistevano solo 10 città con una popolazione ai 10 milioni di abitanti – le cosiddette “megalopoli”. Oggi il numero delle mega-città mondiali è quasi triplicato, sono infatti ben 28.  Nel 2050 il 66% della popolazione mondiale vivrà in aree urbane e le città, come sono attualmente conosciute, dovranno adeguarsi alle diverse richieste dei propri cittadini.

La tecnologia – Nella nostra vita privata ogni giorno possiamo toccare con mano l’evoluzione tecnologica. L’aumento della produttività e del benessere è sempre andato di pari passo con delle innovazioni tecnologiche molto profonde, dalla rivoluzione industriale del XVIII secolo fino ai nostri tempi.

L’ambiente – la sua salvaguardia è al centro delle nostre attenzioni da quando esistono risorse limitate e la popolazione invece è in aumento, soprattutto relativamente ai cambiamenti climatici che causano disastri sempre più sovente.

I megatrend sono composti da vari temi sottostanti.

L’invecchiamento della popolazione riguarda temi quali il miglioramento dell’assistenza sanitaria, la ricerca sulle malattie degenerative ed oncologiche, il cambiamento dei consumi.

L’urbanizzazione ha creato le idee di smart cities, ossia città più vivibili e più tecnologiche.

La tecnologia vede l’affermazione della robotica e delle intelligenze artificiali, nonché della digitalizzazione del lavoro e dei pagamenti, delle blockchain e dei droni

L’ambiente pone l’accento sulle energie rinnovabili e la tecnologia dell’acqua.

Identificare in anticipo i potenziali cambiamenti strutturali e investire nelle trasformazioni in atto è un fattore determinante per posizionare i portafogli su opportunità di crescita a lungo termine.

Marianna Genovese – Consulente Finanziario certificato EFPA

mariannagenov@gmail.com

Per consultare gli altri articoli del corso di educazione finanziaria clicca qui