Lo sport, nella cultura classica, era sinonimo di “aretè”, la virtù da spendere nella vita e, soprattutto, nell’ambito militare. Oggi, alle soglie del terzo millennio, lo sport è più di ieri, un modo per sviluppare valori e condividerli con gli altri. Il occasione dell’universiade il MANN entrerà a far parte della programmazione culturale della manifestazione, grazie all’esposizione “Paideia. Giovani e sport nell’antichità”, in programma dal 1° luglio al 4 novembre. Nella Sala dei Tirannicidi saranno presentati al pubblico venticinque reperti, provenienti, in particolare, dai ricchissimi depositi del Museo e non esposti da oltre vent’anni, insieme ad alcune opere del Getty Museum di Los Angeles.


Tra i reperti inseriti nell’exhibit vi saranno anfore paratenaiche, vasi con raffigurazioni delle diverse discipline sportive, affreschi delle città vesuviane con rappresentazioni di lotte e corse con bighe, sculture in marmo di atleti ed iscrizioni provenienti da Napoli antica. Disseminati all’interno del Museo si potranno ammirare pannelli che approfondiranno alcune tematiche legate allo sport nell’antichità: il ruolo sociale dell’atleta, le discipline più praticate, quali ad esempio lotta, pugilato, corsa con fiaccole tipica della Napoli antica, ma anche le donne e lo sport.

Momento simbolico del gemellaggio con la grande manifestazione sportiva internazionale, sarà il passaggio al MANN della Torcia dell’Universiade: la Torcia, icona di pace, unione e fratellanza, giungerà al Museo Archeologico Nazionale nella serata di martedì 2 luglio, per “dormire” (è questo il termine utilizzato, quasi per indicare la personificazione ed il valore affettivo della fiaccola) al MANN dopo un lungo viaggio nella penisola, le cui tappe emblematiche sono state la partenza torinese e la benedizione in piazza San Pietro da parte di Papa Francesco.
Infine, per vivere a pieno il legame tra sport e cultura, visitando le collezioni museali e l’esposizione “Paideia”, dal 1° al 20 luglio il Museo Archeologico Nazionale di Napoli garantirà ingresso gratuito agli accreditati alla manifestazione, delegati, atleti, giornalisti, e volontari Universiade; i possessori di un ticket della manifestazione avranno accesso al MANN ad un costo simbolico di 2 euro.