Il maltempo con sferzate violentissime di vento, sta creando numerosi disagi in tutta la Campania e ieri è stata una giornata davvero difficile. A Napoli sono caduti alcuni alberi, in diverse zone della città. Due arbusti sono stati divelti dal forte vento in via Foria, finendo nel centro della carreggiata e a Piazza Carlo III davanti ad una scuola. Piante cadute anche nel Parco Villa Capriccio, chiuso da oltre un mese per verifiche tecniche.

All’Ospedale del Mare un cassonetto dei rifiuti in metallo è stato letteralmente sollevato in aria, andando a finire contro un bus dell’Eav e un’auto che stavano sopraggiungendo. In frantumi il parabrezza del pullman, tra lo spavento generale per il forte urto. Ferito l’autista che ha sbattuto la spalla destra contro il bracciolo del bus e si è recato in ospedale per accertamenti. Disagi anche in Corso Vittorio Emanuele dove il vento ha strappato una parabola dal tetto di un edificio e finita in strada all’altezza dell‘ex Ospedale Militare.

Intanto il comune di Napoli ha emesso un’ordinanza, ieri pomeriggio, stabilendo la chiusura di tutti gli istituti di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, dei parchi e dei cimiteri a causa delle “avverse condizioni meteo“, che non miglioreranno fino a domani. Una nota positiva per i più romantici: ieri Napoli si è svegliata con il Vesuvio imbiancato dalla prima nevicata della stagione.

Non va meglio nelle altre province. Il casertano è stato flagellato dal maltempo, ieri, con disagi che proseguiranno per tutta la giornata odierna. Il vento ha staccato alcune tegole dal tetto dell’istituto Novelli di Marcianise, finite in strada, fortunatamente non si sono registrati feriti. E ancora ad Aversa è crollata una tettoia in lamiere di metallo, mentre le raffiche di vento hanno piegato pali dell’illuminazione pubblica, e poi ancora alberi divelti e piccole coperture spazzate dal vento. Nell’Alto Casertano, ieri mattina, è arrivata la neve.

Allagamenti e tempeste di vento a Salerno hanno creato disagi alla circolazione stradale sul territorio: in particolare sulla Tangenziale di Salerno, nel tratto Mariconda- Sala Abbagnano. Cattive le condizioni del mare con onde altissime lungo la costa.

In Irpinia ieri e oggi rimarranno chiusi le scuole nei comuni di Chiusano San Domenico, Vallata, Trevico, Vallesaccarda, Bisaccia, Torella dei Lombardi, Guardia Lombardi, Rocca San Felice, Sant’Angelo dei Lombardi e Teora. Si tratta di comuni dell’Alta Irpinia in grossa difficoltà per vento e spruzzate di neve.

Scuole chiuse oggi anche a Benevento, dove il sindaco Clemente Mastella, ha diramato l’ordinanza di chiusura, legata alle cattive condizioni atmosferiche.