La Storia di Napoli fa il boom su facebook: il gruppo Napoli Retrò festeggia i 30.000 iscritti

Passione per la storia e potenza del web. Questi i due elementi alla base del successo del gruppo Facebook Napoli Retrò, inaugurato da Gerry Sarnelli nel maggio 2013 con l’idea di sfruttare l’interattività del social per conversare sulla città di Napoli grazie a immagini legate al suo passato. Da subito un grande seguito per la pagina, giunta oggi a 30.000 iscritti che postano quotidianamente decine di foto della Napoli che fu sottolineandone le eccellenze che l’ hanno fatta grande nei secoli, senza escludere scene di vita quotidiana e paesaggi nei quali scorgere strade dove passeggiavano con i propri nonni o palazzi che non ci sono più. L’effetto nostalgia tuttavia non si esaurisce nel rimpiangere una realtà che spesso è difficile ritrovare nella Napoli odierna, ma nell’arricchire le immagini con didascalie sempre puntuali ed erudite innescando dialoghi che spaziano dall’arte alla politica, e che coinvolgono anche le nuove generazioni. Nell’estate del 2014 l’attività del gruppo ha travalicato i confini del social e Napoli Retrò si è fatta promotrice del restauro dei cannoni borbonici abbandonati sul molo San Vincenzo del porto. Dimostrazione di un amore per la città partenopea non solo virtuale.

Mario Grossi