Adler Pelzer, Gruppo manifatturiero italiano leader globale nella componentistica automotive con sede ad Ottaviano (Napoli), ha raggiunto un accordo esclusivo con Faurecia per l’acquisizione di Faurecia Acoustics and Soft Trims (AST).
Faurecia AST è attiva in Europa con stabilimenti industriali situati in Francia (Marckolsheim, Saint-Quentin, Mouzon e Mornac), Lussemburgo (Eselborn), Regno Unito (Washington), Spagna (Olmedo) e Polonia (Legnica). A questi si aggiunge il centro R&S in Francia, a Mouzon, che conta circa 1820 dipendenti e 385 milioni di euro di fatturato nel 2019.
Con questa acquisizione, Adler Pelzer Group compie un ulteriore passo verso l’obiettivo di diventare leader mondiale nel settore dell’acustica automobilistica in qualità di investitore industriale da tempo fedele all’automotive e con un comprovato track record di crescita. L’operazione può portare valore al mercato degli interni automobilistici grazie alla complementarità con i clienti e con l’impronta industriale e operativa: può infatti migliorare la familiarità con gli OEM come Stellantis e l’alleanza Renault-Nissan grazie alla solida relazione capitalizzata da Faurecia AST in anni di cooperazione e presenza in Francia e Regno Unito.
Inoltre, l’acquisizione permette di completare quanto sopra con una forte presenza in Europa Orientale – con il know-how e l’impronta creati dalla forte presenza degli OEM tedeschi in Germania e in Europa Orientale – così come da Stellantis in Italia e USA. Adler Pelzer Group potrebbe poi integrare nella sua rete mondiale di R&S un ulteriore centro, quello di Faurecia AST a Mouzon: in questo modo, il Gruppo Adler dedicherebbe un centro di eccellenza dedicato ai prodotti anche per clienti in loco.
Adler Pelzer potrebbe inoltre beneficiare di sinergie relative alla fornitura di materiali e all’integrazione verticale di prodotti semilavorati, come tappeti insonorizzanti (heavy layer) e la moquette per gli interni e il bagagliaio, così come alla riduzione dei rifiuti, al riciclaggio e all’innovazione di processo.
Le trattative includono una partnership sull’acustica per gli interni degli autoveicoli in modo da capitalizzare gli attuali punti di forza e far crescere ulteriormente il business, offrendo prodotti innovativi ai clienti.
La richiesta di autorizzazione da parte delle autorità competenti per il controllo delle fusioni è stata avviata. “Crediamo che il futuro migliore per la nostra divisione AST sia all’interno del gruppo Adler Pelzer. Ne siamo convinti grazie a tutte le complementarità identificate, nonché per la posizione di mercato di Adler Pelzer”, ha dichiarato Patrick Koller, CEO di Faurecia.
Questa collaborazione – dichiara il Presidente di Adler Pelzer Group, Paolo Scudierirappresenta per noi una pietra miliare nel continuo sviluppo di prodotti d’eccellenza per il settore automotive, segno della grande collaborazione internazionale che l’industria italiana è in grado di mettere in atto”.
Siamo estremamente lieti di dare il benvenuto nella famiglia Adler Pelzer al team e al business di AST, che abbiamo intenzione di far crescere ulteriormente in qualità di solido contributo alla nostra competenza nel settore acustico”, ha commentato Pietro Lardini, CEO di Adler Pelzer Group.

Adler Pelzer Group è un Gruppo manifatturiero italiano, leader mondiale nella progettazione, sviluppo e produzione di componenti e sistemi per il comfort acustico, termico, e l’arredamento interno di veicoli dei settori automotive, aerospazio e treni. Fondato nel 1956 da Achille Scudieri ad Ottaviano (Napoli), oggi è guidato dal figlio Paolo, Presidente e azionista di controllo del Gruppo.
Adler Pelzer Group si è affermato sul mercato internazionale puntando su un’intensa attività di ricerca e sviluppo e su un programma di investimenti e acquisizioni grazie a cui ha raggiunto una presenza globale, un fatturato di 1,4 miliardi di euro (2019) con oltre 11.000 dipendenti in oltre 80 stabilimenti tra Europa, Asia e Americhe. È fornitore dei principali produttori mondiali nei settori dell’automotive e dell’aeronautica tra cui Ferrari, Porsche, Audi, Rolls-Royce, Agusta, Boeing, Bombardier.