Cuore, fegato, reni, polmoni di Stella sono stati prelevati, con il consenso dei genitori, e salveranno altre piccole vite. Il cuore batterà nel petto di un bimbo di Napoli, il fegato già da stanotte potrebbe aver salvato una bambina di Vicenza, i due reni sono attesi a Milano, i polmoni resteranno a Roma, al Bambino Gesù dove la piccola era stata trasportata in coma irreversibile.
La bimba di 9 anni della provincia di Roma, è morta la notte scorsa in seguito alle lesioni riportate nello scontro frontale avvenuto sulla Nettunense giovedì sera fra l’auto in cui si trovava e una Ford Ka guidata da un cittadino romeno di 21 anni che guidava ubriaco e sotto l’effetto della cocaina. L’accusa per lui adesso è di omicidio colposo.
Domani alle 12 nella parrocchia di S. Barbara a Capannelle dove Stella viveva con la famiglia, si svolgeranno i funerali.