Quasi sicuramente non vincerà lo scudetto della pallanuoto, l’Acquachiara. Almeno per quest’anno. Ma può vincere un campionato molto più importante, il “Campionato della Solidarietà“, che è stato illustrato nella piscina della Mostra d’Oltremare. Nel corso della conferenza stampa è stata presentata anche la squadra femminile della Carpisa Yamamay Acquachiara. Presenti, tra gli altri, il presidente onorario dell’Acquachiara Franco Porzio, l’assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Napoli Alessandra Clemente, l’amministratore delegato della Mostra d’Oltremare Giuseppe Oliviero e Salvatore Regina, titolare della Reginauto, lo sponsor che affianca l’Acquachiara nel Campionato della Solidarietà, e Anna De Gregorio, responsabile dei Progetti Sociali del club biancazzurro.

Il Campionato della Solidarietà, patrocinato dalla Regione Campania e dal Comune di Napoli, rientra nel quadro delle numerose iniziative che l’Acquachiara porta avanti nel sociale da ben 17 anni. Quest’anno il sodalizio biancazzurro ha inglobato tutti i suoi progetti sociali in un unico circuito, al quale è stato dato il nome, appunto, di “Campionato della Solidarietà”, che avrà come testimonial Amaurys Perez e PIno Porzio.

Il Campionato prevede 8 Partite della Solidarietà. In ogni partita l’Acquachiara, affiancata da Reginauto, affronterà un diverso avversario da sconfiggere per far trionfare la solidarietà: leucemia, disagio minorile, illegalità, inerzia, cancro, indigenza, maleducazione, individualismo. Ogni partita è abbinata ad un progetto sociale portato avanti, con il supporto di Acquachiara e Reginauto, da enti e fondazioni benefiche.

A dirigere le 8 Partite della Solidarietà saranno 16 giornalisti napoletani che assumeranno il ruolo di “giornalisti-arbitri“. Al termine della Partita della Solidarietà, ovvero al termine del progetto sociale, essi decreteranno il vincitore a seconda della riuscita o meno del progetto, riuscita legata al raggiungimento della finalità benefica perseguita.

Non ha obiettivi particolari, invece, la squadra femminile della Carpisa Yamamay Acquachiara mel campionato di A2. “Cercheremo – ha detto in conferenza stampa il tecnico biancazzurro Barbara Damiani – di sfruttare nel migliore dei modi il grande entusiasmo che accompagna una squadra molto giovane come la nostra”.

Il campionato di A2 ha già preso il via domenica scorsa. L’Acquachiara ha battuto nella piscina di Scampia il Pescara con il punteggio di 10-8. Top scorer del match con 4 gol Sara Centanni, premiata in conferenza stampa da Franco Porzio per la medaglia d’argento europea ottenuta quest’estate con la nazionale juniores.

Carpisa Yamamay Acquachiara con Amaurys Perez

COMUNICATO STAMPA

Foto di Rosario Caramiello