Il cane è il migliore amico dell’uomo e ogni padrone sa quanto amore e gioia un cucciolo è in grado di portare in casa. Proprio per questo il numero di famiglie italiane che sceglie di adottare un cagnolino è sempre maggiore; non si tratta unicamente di avere compagnia, ma di far entrare un nuovo membro all’interno del nucleo familiare.

I cani sanno dare moltissimo affetto, standoci accanto come guerrieri, proteggendoci e divertendoci anche con la loro sola presenza, ma bisogna sempre ricordarsi di prendersi cura del loro benessere. Scopriamo insieme come farlo correttamente.

Cosa dobbiamo fare per crescere un cucciolo in salute?

Partiamo dal presupposto più grande: quando decidiamo di adottare un cane dobbiamo essere consapevoli di prendere un impegno non indifferente. I cani, infatti, necessitano di molte attenzioni e tempo da trascorrere fuori casa, tra passeggiate e corse al parco. L’ideale sarebbe far uscire il proprio cane almeno 3 volte al giorno, anche slegandolo per farlo correre, quando possibile, così da permettergli di mantenere i muscoli in attività.
All’attività fisica deve naturalmente essere associata un’alimentazione sana e bilanciata, pensata appositamente per la sua taglia e la sua età, e a questo proposito è bene preferire sempre dei prodotti che siano controllati e di qualità. Questi sono ormai molto semplici da reperire: è infatti possibile trovare prodotti di veterinaria anche online, su portali come Shop-farmacia.it, dedicati proprio al benessere degli animali. Ultimi consigli: non dimenticate i controlli periodici dal vostro veterinario di fiducia e di portarlo regolarmente da un toelettatore specializzato, che si occuperà di lavarlo e pettinargli accuratamente il pelo.

Come accorgersi se sta poco bene?

Ogni padrone deve imparare a conoscere il suo cane come le sue tasche, soprattutto deve essere in grado di capire quando si sente poco bene. Un cane in forma si riconosce subito perché è vivace e pieno di energie. Oltre ai classici controlli del peso puoi anche provare a osservarlo dall’alto, per capire se vi è una sproporzione tra il busto e il bacino. Altro controllo importante riguarda il suo naso; in particolare, bisogna controllare se è umido o asciutto e fare attenzione ad alcuni comportamenti anomali: se se lo lecca spesso, potrebbe essere sintomo di nausea.

Attenzione anche durante le uscite fuori casa: se al parco mangia erba, infatti, potrebbe essere per via di disturbi gastrici; anche il leccarsi tutto il giorno una parte del corpo non è normale, essendo il più delle volte indice di dolore sia esterno che interno, ma essendo molto difficile da stabilire, è consigliabile chiedere consiglio a un veterinario esperto.