… E’ proprio il caso di dire una mela al giorno toglie il medico di torno!!!

La ridotta percentuale di fruttosio e la maggiore acidità della Mela Smith, dovuta al suo contenuto acido malico e di altri acidi organici, la renderà idonea per contrastare l’ipercolesterolemia. A differenza del centrifugato di carote, il cui elevato indice glicemico ne limita l’impiego nei pazienti diabetici o a rischio di squilibri nella regolazione degli zuccheri, la mela Smith potrà essere proposta anche nei casi di sindrome metabolica con iperglicemia e ipertrigliceridemia. Infatti, lo stimolo epatico secondario all’elevata acidità di questo frutto, arriverà al fegato e provocherà un consumo di glucosio ematico. Le controindicazioni riguarderanno i casi di gastralgie, pancreatiti, dissenterie, rettocolite ulcerosa.

PREPARAZIONE

Nella quantità di una unità, si consumerà una mela Smith al mattino a digiuno nei casi di ipercolesterolemia, alternandola con il centrifugato di carote…proseguire per due o tre mesi, prima di verificare nuovamente i valori ematici del colesterolo.

Di Patrizia Pellegrini Naturopata

Bioterapia Nutrizionale®

Di Patrizia Pellegrini Naturopata

Bioterapia Nutrizionale®

➡Per INFO , domande e curiosità potete contattare la naturopata:

☎ 3339995532
💌mail.patriziapellegrini@gmail.com
🌐 www.patriziapellegrini.com

Il banco di frutta e verdura? La mia farmacia naturale: una “Mela” al giorno toglie il medico di torno