… E’ proprio il caso di dire una mela al giorno toglie il medico di torno!!!

Preparazione utilizzata dalla tradizione popolare nei casi di carenza marziale, risulta efficace in tutte le anemie sideropeniche, in quanto l’acido malico della mela trasforma il ferro inorganico del chiodo in ferro organico, rendendolo così assorbibile, senza provocare tutti i ben noti effetti collaterali secondari all’impiego del ferro farmacologico. Il rischio di contaminazione del chiodo, temuto da qualche paziente, è in realtà inesistente, poiché l’acido malico della mela ha un azione di inibizione sullo sviluppo della flora batterica. Oltre che nelle anemie sideropeniche, la mela chiodata è un rimedio efficace nei primi mesi di gravidanza, in allattamento e in tutti i casi di sideropenia senza ferritinemia al di sopra dei valori normali.

PREPARAZIONE

Lavate accuratamente un chiodo di ferro con sapone di Marsiglia, conficcarlo in una mela per 24 ore. La mattina a digiuno, la mela potrà essere consumata intera o solo la parte che si presenta più scura, perché ossidata. Il chiodo, senza più lavarlo, verrà conficcato ogni giorno in una nuova mela, per tutta la durata della terapia.

Di Patrizia Pellegrini Naturopata

Bioterapia Nutrizionale®

Di Patrizia Pellegrini Naturopata

Bioterapia Nutrizionale®

➡Per INFO , domande e curiosità potete contattare la naturopata:

☎ 3339995532
💌mail.patriziapellegrini@gmail.com
🌐 www.patriziapellegrini.com

Il banco di frutta e verdura? La mia farmacia naturale: una “Mela” al giorno toglie il medico di torno