Tra i frutti che l’autunno ci regala un posto di riguardo spetta sicuramente alla melagrana, il frutto dell’albero melograno.

Melagrana, prezioso alleato per la salute, il frutto color granato, è come un grembo materno, genera in sé un’esplosione di energia.

La sua energia è tale che ogni chicco contenuto nel suo interno con  il suo DNA moltiplica i suoi effetti positivi… e tutti i chicchi insieme sono moltiplicatori di benessere.

Questo frutto non può mancare sulle tavole di chi ha scelto di alimentarsi in modo consapevole e preservare al meglio la propria salute ed il proprio benessere. Frutto di buon augurio e molto apprezzato sotto le festività di Natale.

➡️ Ma quali sono le virtù della melagrana?

✅ Ricco in vitamina A e C e in flavonoidi quindi un vero e proprio antiossidante con un’azione specifica sul microcircolo.

✅ Mostra proprietà ipoglicemizzanti e ipocolesterolemizzanti per cui risulta adatto anche nel trattamento e nella gestione delle patologie metaboliche (diabete, sindrome metabolica).

✅ Nell’esperienza della Bioterapia Nutrizionale, la melagrana si rivela utile anche in caso di anemia grazie alla elevata biodisponibilità del ferro in essa contenuto.

✅ Inoltre essendo un frutto a ridotto contenuto di sodio e fosforo, svolgerà una notevole azione diuretica e drenante tessutale.

 📌Come consumarla?

ℹ Portiamo la melagrana sulla nostra tavola quotidianamente, a partire dalla colazione!

✅ Una spremuta di melagrana può diventare la bevanda principale della nostra colazione, facile da preparare semplicemente schiacciando i chicchi in uno schiacciapatate.

✅ I chicchi inoltre potranno essere aggiunti ad uno yogurt con cereali donando al nostro organismo una quota di vitamine ed antiossidanti in più

✅ Ai pasti potrà diventare l’elemento salutare e decorativo per insalate e piatti di carne o pesce.

Non dimentichiamo infatti che anche l’aspetto di una pietanza ha il suo valore, l’alimento viene visto prima che mangiato e la reazione all’aspetto del cibo può modificare la nostra relazione con esso.

❣ Il piatto top

Una insalata di rucola, finocchio crudo e melagrana, oltre ad essere un contorno fresco e gradevole, costituisce una associazione estremamente utile dal punto di vista della Bioterapia Nutrizionale.

ℹ La rucola determina infatti uno stimolo generale al metabolismo grazie al suo contenuto di iodio e ferro rafforzato dal contenuto di ferro della melagrana e dalla presenza della vitamina C. Infine il finocchio crudo svolgerà la sua azione diuretica utile ad eliminare gli “scarti” dell’attività del nostro metabolismo.