La salute dall’orto alla tavola con i primi “fiori” di stagione 

Le diverse modalità di preparazione, dal crudo alla cottura ne determinano il fine… mettiti alla prova!

Il Carciofo

Sono particolarmente indicati nelle diete dimagranti per il loro basso contenuto calorico oltre che molto ricchi di fibre e di minerali, mentre relativamente basso il contenuto di sodio. Hanno effetti diuretici e migliorano i disturbi della digestione e del fegato grazie alla cinarina che stimola la secrezione di bile e aumenta l’eliminazione di colesterolo, hanno effetti antiossidanti e protettivi del fegato. Vengono utilizzati nella medicina naturale per combattere nausea, intossicazioni, stitichezza e flautolenza. La loro attività depurativa, derivata dall’azione sul fegato, sul sistema biliare e sul processo della digestione, fa si che estratti di carciofo vengano usati per dermatiti legate ad intossicazioni, artriti e reumatismi.

Il carciofo crudo tagliato a fettine sottili e condito con olio extravergine di oliva e con succo di limone esprimerà la sua massima proprietà nutrizionale svolgendo un’azione protettiva sul fegato.

Non dimentichiamoci di buttar un occhio al passato e farci raccontare dalle nostre mamme ciò che la notte preparavano per il cambio di stagione per la salute della famiglia: acqua di foglia di carciofo, depurativo eccellente!

Per rimanere sull’aspetto della forma corporea e il piacere di ritrovare la forma, anche il carciofo nelle diverse modalità di preparazione può contribuire a rimodellare la figura del corpo:

– una mozzarellina e un paio di cuori di carciofo crudo in carpaccio e una ciotolina di fragole al limone

– un carciofo lesso condito con patate lesse ed olio extravergine di oliva e una mela cotta può aiutare il corpo a riprendere vigore dopo un’intossicazione

– in caso di insonnia ottimo l’impiego del carciofo soffritto in padella in aglio e olio abbinato ad un piatto di riso basmati o integrale alle erbe aromatiche e una mela cotta

– ma se provaste il carciofo nella modalità in pastella associato ad un piatto di straccetti ed un bel frutto o un piatto di prosciutto crudo, un carciofo fritto dorato e macedonia… pensereste che ciò possa essere inserito in un percorso di diminuzione del peso? …ebbene si il corpo se ben stimolato, con gusto, sani ingredienti e modalità di preparazione diverse, nonché giusta quantità , è gratificato e ricevendo un po’ di tutto non si addormenta, ma al contrario stimolato, lavora meglio!!!

Di Patrizia Pellegrini Naturopata

Bioterapia Nutrizionale®

➡Per INFO , domande e curiosità potete contattare la naturopata:

☎ 3339995532
💌mail.patriziapellegrini@gmail.com
🌐 www.patriziapellegrini.com