Quest’anno il 17 marzo, St Patrick’s day, più di 200 siti monumentali di tutto mondo si illumineranno di verde, tra questi il Maschio Angioino e il Castel dell’Ovo. L’iniziativa è stata lanciata dal ministero per il Turismo irlandese, che ha invitato i più importanti monumenti internazionali a tingersi di verde la sera del 17 marzo.

In italia il Colosseo e l’ambasciata irlandese a Roma, la torre di Pisa, il pozzo di San Patrizio di Orvieto, il Castello Aragonese di Reggio Calabria, sono i siti che già negli anni scorsi avevano aderito all’iniziativa “Global Greeting“; a questi si sono uniti, oltre ai due castelli di Napoli, 13 siti di 7 città d’interesse turistico, storico e monumentale. Cosi la Fortezza Albornoz a Orvieto, il gazebo di Terrazza Mascagni e il Cisternino di città a Livorno, il palazzo ex convento dell’Annunziata a Matera e la sala dei bronzi di Riace nel Museo archeologico di Reggio Calabria, si tingeranno di verde per celebrare il St Patrick’s day con il colore dell’isola di smeraldo.

Ma l’iniziativa riguarda anche altri paesi tra cui: le cascate del Niagara insieme all’insegna “Welcome” a Las Vegas, il castello de “La bella addormentata” a Disneyland Parigi, l’Opera House di Sydney, il Burj al Arab, la statua del Cristo redentore a Rio de Janeiro ed il London Eye a Londra si illumineranno di verde.