Da domani si riapre, per questo ieri la città di Sorrento ha lanciato l’iniziativa #riaccendiamoSORRENTO. Alle 20:30 di ieri negozi, alberghi, ristoranti, bar ed altri esercizi pubblici hanno riacceso le luci delle vetrine in segno di buon auspicio per il futuro dell’economia locale.

Organizzata dal Comune e da Confcommercio, con l’adesione della Comunità ecclesiale delle parrocchie e del Museo Correale di Terranova l’iniziativa “Riaccendiamo Sorrento ha illuminato corso Italia, piazza Tasso e il centro storico, con la speranza di un ritorno alla normalità in vista della stagione estiva ormai alle porte.

Al flash mob ha aderito anche la Comunità ecclesiale delle Parrocchie dell’Unità pastorale di Sorrento. “Vogliamo in questo modo semplice e gioioso provare a farci vicini alla comunità sorrentina – spiega don Carmine Giudici, coordinatore dell’Unità pastorale di Sorrento -. In particolare ai tanti che soffrono i gravi contraccolpi sociali, economici e lavorativi della pandemia da Covid19 che sta affliggendo l’umanità intera e che mette a dura prova una comunità come la nostra che fa dell’impresa turistica e del relativo indotto la fonte principale di sostentamento di gran parte delle famiglie di questa terra’’ .