IQ – I Quartieri dell’Innovazione: il progetto, lanciato dall’Assessorato alle Politiche Sociali e al Lavoro del Comune di Napoli, insisterà sulle Municipalità 2, 3, 6 e 8 e consiste nella raccolta e nella selezione di proposte progettuali volte a risollevare il volto socio – economico dei quartieri coinvolti, specialmente in ambiti quali l’inclusione e la coesione sociale, lo sviluppo dell’imprenditorialità civica, la sostenibilità e la tutela dell’ambiente, l’educazione e la formazione, lo sport, il turismo, la promozione del territorio, la produzione creativa e culturale.

L’appello è rivolto ad enti del terzo settore, ma anche a gruppi di cittadini informali, che fino al prossimo 10 agosto potranno rispondere al bando presentando un progetto creativo ed inerente agli ambiti suddetti. Saranno selezionati al massimo 40 progetti proposti da enti del terzo settore e al massimo 20 tra quelli proposti da gruppi informali di cittadini: i progetti più meritevoli avranno accesso ad una seconda fase, che si terrà da ottobre 2020 a febbraio 2021 e che prevede un accompagnamento personalizzato allo sviluppo progettuale. Nei mesi successivi avranno luogo la candidatura e la selezione dei progetti da ammettere al contributo a fondo perduto per la realizzazione, che sarà finanziato da PON Città Metropolitana di Napoli 2014 – 2020 e che oscillerà tra un minimo di 30 mila euro ad un massimo di 50 mila per i gruppi informali (con quota di co-finanziamento del 5%) ed un minimo di 50 mila euro ed un massimo di 140 mila per gli enti del terzo settore (con quota di co-finanziamento del 10%).

Così Monica Buonanno, assessora alle Politiche Sociali: “con IQ si consolida nella nostra Città la strategia d’integrazione delle politiche del lavoro, di welfare e di sviluppo. In particolare in questo momento, si rende sempre più necessario guardare agli investimenti pubblici come leva per lo sviluppo locale. Napoli con IQ riconosce ai quartieri, individuati grazie all’analisi della Strategia europea di Sviluppo Urbano Sostenibile, un ruolo importante di sperimentazione, di luoghi privilegiati ove avviare progetti di rigenerazione urbana, di espressione dell’identità collettiva che consente ai singoli individui di riconoscersi come membri di una comunità. È il momento giusto, in uscita dalla terribile fase di pandemia, per dare ossigeno e una ventata di ottimismo ai cittadini.

Per maggiori informazioni relative alla compilazione del bando di selezione si rimanda alla pagina apposita del sito del Comune di Napoli; per il supporto alla candidatura, invece, è possibile scrivere alla mail sportello@iquartieridellinnovazione.it.