Come Cittadino Italiano e come Medico sono orgoglioso della candidatura ufficiale al Premio Nobel per la Pace 2021 dei medici, infermieri e operatori sanitari italiani. Così il Presidente dell’Ordine dei Medici di Benevento Giovanni Pietro Ianniello. 

Da Oslo – continua – è arrivato il via libera a quello che, comunque si concluderà, è il più importante riconoscimento dell’immenso lavoro svolto da tutti gli operatori della sanità italiana in uno dei momenti più tragici della storia recente. 

Molto forti sono le motivazioni  a supporto della richiesta avanzata dalla Fondazione Gorbachev: “Alla base della candidatura, c’è il fatto che il personale sanitario italiano è stato il primo nel mondo occidentale a dover affrontare una gravissima emergenza sanitaria, in cui ha fatto ricorso ai possibili rimedi di medicina di guerra lottando in trincea per salvare vite e, non di rado, perdendo la propria“.

Un grande riconoscimento – conclude Ianniello  per lo straordinario impegno e sacrificio offerto dagli operatori sanitari italiani  nel fronteggiare in  prima linea il Covid-19,  incuranti  dei gravi  e talvolta mortali rischi corsi nello sforzo di salvare la vita di tante persone.