Il tema di Heroes 2019: TIME LAPSE – Economie in movimento tra spazio e tempo

Per il quarto anno consecutivo, dal 19 al 21 settembre prossimi, si svolgerà a Maratea (PZ) il Festival Heroes Meet in Maratea (www.goheroes.ithttps://www.facebook.com/HeroesMaratea/).

Nato da un’idea di Andreina Serena Romano e Michele Franzese, il festival è diventato l’appuntamento da non perdere per imprenditori, startup, innovatori e investitori che si ritrovano in questa splendida località di mare per discutere di impresa e sviluppo, e per creare nuove e proficue partnership. Come nelle precedenti edizioni, gli organizzatori puntano a rendere sempre più significativa la presenza di imprese del Sud Italia, per dare l’opportunità ai piccoli e ai medi imprenditori di formarsi e fare rete.

Il tema di questa quarta edizione del Festival, dal titolo “Timelapse. Economie in movimento tra spazio e tempo”, è il rapporto tra spazio e tempo, tra medicina e chirurgia, robotica e automazione, trasporti e costruzioni, tecnologia e futuro, per “capire come il progresso tecnologico ha modificato il nostro rapporto con il tempo e con lo spazio, sia positivamente che negativamente”, affermano i fondatori, e dal quale “emergerà una maggiore consapevolezza sulle soluzioni e i business più moderni per rispondere ai nuovi bisogni, vivere gli spazi del presente e i tempi di domani”.

Centoquarantaquattro eventi in tre giorni, tra workshop, panel e speech, e ben 159 speakers, tra cui Jeremy Rifkin, scrittore e teorico economico e sociale; lo scrittore, regista, attore, pittore e fumettista Jacopo Fo; Amedeo Giurazza, A.D. di Vertis SGR; Marco Landi, Presidente Atlantis Ventures; Stefano Pavignano, CEO Bakeca.it; Dario Vignali, CEO Marketer Company, inserito da Forbes tra i più influenti Under 30 italiani; Asia Argento, attrice, regista e sceneggiatrice italiana; Mariangela Pira, conduttrice e reporter di Sky Tg24.

Attraverso il contest Heroes Prize Competition (che mette in palio un montepremi complessivo di 50.000 euro in denaro e servizi), oltre 50 startup potranno sfidarsi durante l’evento e aggiudicarsi uno dei 5 posti finalisti, e potranno poi partecipare ai pranzi dell’originale format “Startup in famiglia” (https://startupinfamiglia.it/). Nella giornata di sabato, grazie a un invito a pranzo a tutti gli effetti, da parte di alcune famiglie locali selezionate dal comitato organizzatore, i responsabili delle startup, alla presenza di un facilitatore e di un mentor, esporranno il loro progetto, che sarà poi valutato dalle famiglie stesse secondo i criteri di Innovazione, Creatività, Mercato, Team e Valore Sociale.

Creare network tra oltre 2000 persone provenienti da tutto il mondo con lo scopo di guardare con occhi diversi al mondo dell’economia e dell’impresa fa di Heroes un evento di respiro internazionale, uno spazio di confronto, di arricchimento e di formazione unico nel suo genere e da non perdere.

Al tempo stesso è una splendida occasione per fornire alla comunità lucana un’opportunità di crescita e di orgoglio regionale.

Infatti, secondo i numeri delle precedenti edizioni, l’impatto è notevole: 3000 partecipanti e oltre 500 ospiti internazionali arrivati a Maratea dal 2015 a oggi. Nella sola ultima edizione si sono registrati oltre 2000 pernottamenti nei tre giorni e le persone locali impiegate nel team a supporto dell’evento sono passate da 15 a oltre 100: Heroes è un vero e proprio volano per il territorio!

Da sottolineare, infine, che la manifestazione ha ottenuto il sostegno di grandi marchi internazionali tra cui EY ed Eni, e di aziende locali che operano su tutto il territorio nazionale come l’agenzia per il lavoro in.HR, la scuola internazionale Little Genius, la piattaforma CoinShare, e la software house The Digital Box.