Crescono le quotazioni del farmaco anti-artrite, il Tocilizumab. Pur essendo ancora in fase di sperimentazione, la “cura Ascierto” raccoglie altri risultati importanti, stavolta a Caserta: all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano sono 6 i pazienti guariti grazie al trattamento. A darne notizia, con soddisfazione, Paolo Maggi – direttore dell’Unità operativa di Malattie infettive del nosocomio casertano – “Sono già in sei ad essere guariti, di cui 5 dimessi e uno in divezzamento dall’ossigenoterapia. Abbiamo trattato otto pazienti con il nuovo farmaco Tocilizumab”.

L’occasione, è buona per fare anche il punto sulla situazione all’interno del Sant’Anna e San Sebastiano – con il Commissario Straordinario Carmine Mariano che spiega come “nella nostra struttura, dai primi momenti dell’emergenza, ci siamo impegnati con tutte le nostre forze per affrontare adeguatamente l’epidemia. Siamo consapevoli che c’è ancora molto lavoro da fare, tuttavia in questi giorni registriamo i primi risultati della nostra fatica e ci motivano a proseguire con sempre maggior impegno. Siamo consapevoli di offrire una qualità assistenziale di valore”.