Chi vivrà più sana e più a lungo?

A sinistra Senja Mäkitörmä, nazionale finlandese di atletica. A destra modella “plus size”.⠀

Entrambe hanno una percentuale di massa grassa direi intorno al 30% ed entrambe possono essere considerate “piacenti” (se piace il genere “morbido” e NON discuterò di questo).⠀

Cosa cambia? ⠀

Che Senja è un’atleta di potenza, sotto lo strato di grasso ha dei muscoli che se lancia la pallina al cane probabilmente fa il giro del globo e le torna in testa! ⠀

L’altra…no. ⠀

E quindi? Senja anche se “grassa” ha un’aspettativa di vita più lunga e migliore, cioè:⠀

  • molto probabilmente non sarà costretta a vivere a farmaci per l’alta pressione dai 45 anni finché campa⠀
  • se inciampa per strada non cade come un sacco di patate ⠀
  • se cade si rialza con un balzo ⠀
  • le sue ossa non si sbriciolano come grissini⠀
  • non corre rischio di ictus e infarto ⠀
  • non passerà decenni dovendo chiamare aiuto per alzarsi dal water.⠀

L’altra… sì.⠀

Perché è vero che il grasso è un tessuto metabolicamente attivo che predispone a malattie metaboliche e tumorali, ma c’è una bella differenza tra essere grassi e muscolosi ed essere grassi e senza muscoli.⠀

Sia nella tua quotidianità sia nella tua vita.⠀E i muscoli li fai con i pesi.⠀

Forse della prova costume non ti importa niente e tutto sommato ti sei abituata all’idea di essere “formosa”.⠀

Ma se non vuoi abituarti anche all’idea di essere malata e invalida, ti consiglio di iniziare ad allenarti con criterio!

P.S. E il grasso? quello si toglie con dieta+movimento quotidiano ma questo è un altro discorso…

A proposito dell'autore

Mario Sepe

Mario Sepe, Co-founder e trainer di Allenamento Funzionale Italia . Da oltre 14 anni aiuto le persone a migliorare la qualità della propria vita con allenamenti personalizzati e nutrizione sostenibile nel tempo. La mia missione è aiutarti a uscire dalla zona di comfort così che tu possa: – raggiungere la miglior forma della tua vita – avere davvero il controllo della tua salute – dire addio alle diete estreme. Cosa puoi ottenere con questo approccio? – Imparare a ritagliarti il tempo per allenarti, per i tuoi obiettivi e nel rispetto delle tue condizioni fisiche di partenza – Raggiungere il peso forma – Ridurre i problemi posturali e articolari – Avere più forza ed energia

Post correlati