Nella giornata di ieri un uomo di 65 anni, il pastaio Antonio Cesarano, è stato investito da un’auto a Gragnano. Attualmente ricoverato al Cardarelli di Napoli in rianimazione dopo il trasferimento dall’ospedale San Leonardo di Castellammare dove ha ricevuto i primi soccorsi, l’uomo è noto come “Tonino pasta fresca”, per essere uno degli inventori della famosa pasta artigianale del comune del napoletano. Cesarano è stato investito in via Salette, probabilmente mentre attraversava la strada. Un’auto che procedeva a velocità elevata l’ha colto in pieno sbalzandolo circa venti metri più avanti dal punto dell’impatto. A chiamare i primi soccorsi è stato proprio il guidatore che, sceso dall’auto, ha potuto constatare le gravi ferite riportate dal pastaio.