Gragnaniello e la sua voce graffiante, calda e al tempo stesso melodica, accompagnato dai Solis String Quartet, ha presentato all’Augusteo di Napoli il suo nuovo progetto chiamato, “In viaggio coi Poeti” che vuole essere un personale omaggio ai grandi cantautori della musica internazionale.

Attraverso un turbine di emozioni ed in un linguaggio che può essere compreso solo dai sentimenti, si muovono Enzo Gragnaniello e il Solis String Quartet con questo progetto. È un viaggio appassionato nella galassia dei cantautori di ogni paese, un viaggio dell’anima, della mente e dei sentimenti.

Il concerto si è aperto con la versione in italiano di “Dance With me to  the end of Love” di Leonard Cohen, la performance di Gragnaniello è stata avvolgente, calda e melodica, ha fatto seguito ancora una volta in italiano, “Riders in the storm”, dei Doors. Questa non è musica rock, ma una versione originale, mediterranea e partenopea di questi classici. I musicisti hanno poi dato vita ad una cover memorabile di “Grazie alla vita”, per poi passare alle sonorità latino americane di Piazzolla Con il brano “torno al sud”.

I pezzi strumentali dei “Solis String Quartet“ hanno brillato sia per la passione con cui sono stati suonati che per la maestria. Particolarmente degni di nota sono stati Oblivion e Libertango. Commovente e struggente la versione di Gragnaniello di “Comm se fa” originariamente cantata da Roberto Murolo e Mia Martini, così come le cover in italiano di “Perfect day” di Lou Reed e “The sound of silence” di Simon and Garfunkel. Ma anche quella di Mannoia con “Che sarà” è piena di pathos.  Il viaggio musicale si è così concluso laddove è cominciato, con il capolavoro di Leonard Cohen durante il bis.  Una serata passata all’insegna del viaggio mentale ed emotivo,  un’emozionante avventura musicale di alta qualità, che ha arricchito lo spirito con intelligenza ed eleganza.

Da un’idea di: Solis String Quartet

Adattamento testi: Enzo Gragnaniello

Arrangiamenti: Antonio Di Francia

On stage:

Enzo Gragnaniello Voce e Chitarra

Vincenzo Di Donna Violino

Luigi De Maio Violino

Gerardo Morrone Viola

Antonio Di Francia Violoncello