Gli occhiali a realtà aumentata che faranno concorrenza ai google glass sono made in italy!

«Cambiate nome o sarà guerra»

il messaggio inviato da google ai tre soci della startup, più che intimorirli li ha spronati a migliorare ancora di più questa tecnologia.

La startup modenese GlassUp, ha rilanciato una seconda raccolta fondi sulla piattaforma internazionale Seedrs. La nuova campagna punta al raggiungimento di 100mila sterline e ai donatori verrà riconosciuta una partecipazione aziendale, fino al massimo del 20% delle quote della Srl.

La prima campagna su Indiegogo 128mila dollari ed era finalizzata allo sviluppo dei prototipi, e alle nuove tecnologie legate ai GlassUp.

A differenza dei Google Glass, queste lenti hanno un prezzo di 299 euro rispetto ai 1.500 dollari dei Google glass. I GlassUp si connettono al nostro smartphone e non possono scattare foto o gestire file indipendenti dal nostro cellulare, l’idea era di fare uno schermo ausiliario per smartphone con app già esistenti.

La startup ha subito preso le distanze da google spiegando la natura dei GlassUP

Lo scopo di GlassUp non è quello di fornirvi  inutili video su Youtube, non ci concentriamo su intrattenimento. Noi vi diamo quello che vi serve: indicazioni stradali, notifiche, email, ecc

Un ulteriore differenza è la modalità monocromatica con trasparenza di fondo per non infastidire la visione circostante.

 glassup_schermo
Gli usi più comuni per questi prototipi sono:
Descrizione di ciò che si vede in un museo, Informazioni sulla velocità si sta andando a indicazioni stradali, aiutare le persone sorde a vedere quello che dicono loro, visualizzare mercato azionario,
aggiornamenti sulle ultime notizie e meteo.