La notizia è arrivata dal direttore generale musei del Mibac Antonio Lampis, nel corso della conferenza stampa di presentazione del report annuale del museo archeologico nazionale di Napoli

”Per i direttori di seconda fascia come Giulierini è stato avviato il procedimento e a breve arriverà la riconferma, attendo il passaggio amministrativo – ha commentato Lampis – il direttore del Mann si è dimostrato al top delle performance sia sul piano annuale che quadriennale e ciò giustifica pienamente la riconferma” ha concluso il direttore del MIBAC.

I mandati del 4+4 previsti dal legislatore, ha spiegato Lampis,  non sono un caso, infatti una qualsiasi istituzione ha bisogno di un lasso di tempo di otto anni per poter cambiare qualcosa, questo è l’orizzonte temporale necessario se si vuole lasciare il segno e cambiare effettivamente le cose. Paolo Giulierini fa parte del primo gruppo di direttori dei musei autonomi nominati per effetto della riforma. Il loro mandato scadrà il prossimo ottobre.