Si è tenuta sabato mattina presso l’istituto penitenziario “Pasquale Mandato” di Secondigliano la consegna dell’attestato di qualifica Regionale per i detenuti nell’ambito del progetto: Garanzia Giovani di operatore di servizio bar e cuoco, per i detenuti dell’Alta sicurezza tra i 18- 29 anni promosso dall’ente di formazione AdIM Srl.

L’attestato di qualifica è stato consegnato dall’assessore regionale alla formazione Chiara Marciani e dal garante dei detenuti regionale Samuele Ciambriello, alla cerimonia di consegna erano presenti il direttore dell’istituto, il personale educativo dell’istituto e il direttore dell’AdIM Srl Luciano Mattina.

Una cerimonia questa, per i giovani detenuti che ha messo al centro dell’azione educativa, una qualifica utile nel mondo della ristorazione che possa dare una vera certificazione al percorso formativo-lavorativo dentro le mura del carcere ai detenuti, ma soprattutto una reale certificazione spendibile una volta espiata la pena al di fuori del carcere.

“Un’opportunità questa”, ha dichiarato il direttore dell’ AdIM Srl Luciano Mattina, che può reintegrare i giovani e dare una reale alternativa di lavoro”.

Il garante Samuele Ciambriello e l’assessora Chiara Marciani hanno consegnato gli attestati di qualifica e sottolineato l’importanza e il grande impatto sociale di queste esperienze formative in carcere.

“Formarsi per liberarsi in un’ottica di giustizia ripartiva che possa ridurre concretamente la recidiva” ha chiosato il Garante Samuele Ciambriello.