Una serata evento al Teatro Mercadante (giovedì 26 settembre, ore 21) per festeggiare 40 anni di carriera e di comicità elegante, quella di Gino Rivieccio, “gentleman della risata” e artista eclettico, attore di teatro, comico, cantante, showman, opinionista e conduttore tv e di eventi, che iniziò la sua carriera da attore professionista nel 1979 entrando a far parte a soli 21 anni della compagnia del Teatro Stabile Sannazzaro di Napoli al fianco di Nino Taranto, Luisa Conte e Pietro De Vico.

La serata sarà uno special event ad inviti, organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Napoli guidato da Nino Daniele, nel corso del quale Rivieccio, intervistato da Alessandra Barone, ripercorrerà la sua carriera fra aneddoti, sketch, monologhi, canzoni, balletti e spezzoni video originali degli spettacoli. Numerosi gli ospiti che renderanno ancora più prestigioso l’evento: Fra questi, Corinne Clery, Fanny Cadeo, Peppino Di Capri, Sal da Vinci, Monica Sarnelli, Sabina Stilo e Vittorio Marsiglia.    

Ringrazio il Comune di Napoli e l’assessore Daniele per avermi concesso il Mercadante – afferma Rivieccio –  e mi fa piacere essere considerato un napoletano figlio di Napoli. Da quasi trent’anni sono ininterrottamente in scena nei teatri di tutta Italia ma non ho mai lasciato il mio territorio. Mi piace esprimere una napoletanità positiva, elegante, pur senza nascondere naturalmente i problemi della nostra città, ma provando comunque a trattare con ironia i suoi difetti e le sue contraddizioni,senza fare di Napoli una macchietta, senza romanzarla o speculare sulle sue debolezze. Non a caso dico sempre che sononapoletano ma non faccio il napoletano. Amo Napoli – conclude Rivieccio – con tutti i suoi difetti, anche se da innamorato ne faccio prevalere i pregi”.