’Giocare con i principi giusti e le scelte che abbiamo fatto oggi sono state giuste, serve equilibrio”: così ieri l’allenatore del Napoli Gennaro Gattuso dopo la vittoria esterna del Napoli per 2-0 sul Parma che s’è imposto con le reti nella ripresa di Dries Mertens e Lorenzo Insigne. Vincente è stata poi la mossa di Gattuso di passare al 4-2-3-1, al termine di un primo tempo molto deludente. 

’Questa squadra gioca un grande calcio da tanti anni – ha poi aggiunto – ma non puo’ permettersi di riaprire partite che sembravano chiuse. Quello che conta sono i principi di gioco. Per giocare a calcio bisogna correre e avere qualità, quest’ultima da sola non basta. Bisogna gestire bene i dettagli di ogni sfida. Voglio vedere una squadra ben organizzata con i principi ben chiari in testa’’.

Sicuramente Osimhen rappresenta per il Napoli un tassello importante e ieri in campo lo ha dimostrato dando carica alla squadra. Il suo ingresso in campo nell’ultima mezz’ora di gioco ha certamente dato la spinta decisiva al risultato: “Si tratta di un ventenne con la testa di un quarantenne – ha aggiunto Gattuso -. Speriamo non commetta errori perche’ e’ piu’ forte di quel che dimostra in campo”. Infine c’e’ spazio per un commento su Fabian Ruiz: “Puo’ fare tutto, deve ritrovare un po’ di brillantezza persa nei giorni in Nazionale”.