Ha creato apprensione e allarme nel comune di Pellezzano, in provincia di Salerno, la fuoriuscita di liquami chimici da alcuni bidoni stoccati in uno stabilimento industriale dismesso. Sul posto sono intervenuti i sindaci di Pellezzano Francesco Morra e Salerno  Enzo Napoli, insieme agli agenti della polizia locale, alla protezione civile, ai carabinieri, alla polizia scientifica e ai vigili del fuoco del reparto Nbcr.

L’allarme è stato lanciato dai residenti e dai dipendenti di una vicina sala Bingo, che hanno avvertito l’odore nauseabondo. L’area è stata sottoposta alle operazioni di bonifica: è stata disposta la copertura dei liquidi con materiale inerte, per evitare che altre sostanze potessero ulteriormente ammorbare l’aria. La prefettura di Salerno ha sollecitato l’intervento dell’Arpac, che ha eseguito i rilievi, anche per capire se la sostanza liquida avesse raggiunto il vicino fiume Irno.