Antonio Digitale, 37enne già noto alle forze dell’ordine ha forzato un posto di blocco dei carabinieri, in corso Protopisani a Napoli, ma la sua fuga è durato poco. L’uomo a bordo di uno scooter, non si è fermato all’alt intimato dai militari e, nel tentativo di fuga ha chiuso la portiera dell’auto di servizio colpendo uno dei due militari alla caviglia e al gomito. Digitale è poi passato ad alta velocità a bordo dello scooter, urtando un secondo carabiniere.
L’umo è stato rintracciato poco dopo nei pressi della sua abitazione e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Giudicato con rito direttissimo, è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria 2 volte al giorno per 3 giorni alla settimana.