McDonald’s e Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald in campo per la solidarietà, in sinergia con Banco Alimentare Onlus, al fianco delle comunità locali, per fronteggiare il preoccupante aumento delle nuove povertà. È stata presentata l’iniziativa “Sempre aperti a donare“, che prevede la distribuzione di circa 400 pasti caldi a settimana, di cui 200 per la provincia di Salerno e 200 per la provincia di Potenza, fino a fine marzo, a favore delle associazioni di volontariato per sostenere le fasce sociali più deboli in un momento di grave emergenza sociale acuita dalla pandemia.

E’ stato messo a punto un progetto di ampio respiro, a sostegno delle fasce più fragili – esordisce Luigi Snichelotto, partner McDonald’s per le province di Salerno e Potenza – È un periodo molto delicato e cerchiamo di fare la nostra parte, assicurando la nostra vicinanza alla cittadinanza che soffre, ma anche a tutti coloro che in questo momento attraversano una fase di difficoltà economica, sociale e lavorativa. Sono piccoli grandi gesti dedicati a tutta la collettività per andare incontro al destino comune, per solidarietà umana a prescindere“.

Due volte a settimana saranno distribuiti i menù che prevedono doppio cheeseburger, frutta e acqua minerale, con il coinvolgimento delle associazioni L’Abbraccio e Filotea per Salerno e Fondazione Madre Teresa di Calcutta per Potenza.

Saranno coinvolti nell’iniziativa i ristoranti McDonald’s di Via Dei Greci, presso il centro commerciale Le Cotoniere, di Via Roma (Salerno) e di Viale del Basento (Potenza): i team di lavoro dei ristoranti si occuperanno della preparazione dei pasti, ad hoc e ad horas, ritirati dall’Associazione L’Abbraccio, dall’Associazione Filotea e dalla Fondazione Madre Teresa di Calcutta e distribuiti ai propri assistiti.