Dopo una mattinata trascorsa con strade e piazze praticamente, ieri è stato un pomeriggio affollato nelle città campane, complice le temperature ancora gradevoli. A Napoli i ristoranti del lungomare hanno fatto il tutto esaurito, stessa cosa in centro storico e nel quartiere collinare del Vomero, con i bar che hanno servito gli ultimi caffè, prima della chiusura di 15 giorni stabilita dall’ordinanza del ministro Speranza.

A Salerno la città si presentava affollata lungo la via principale dello shopping, corso Vittorio Emanuele II, che non rientra tra quelle per le quali il sindaco Vincenzo Napoli ha deciso la chiusura; stessa cosa in via Roma. Molti i salernitani in fila all’esterno dei negozi o semplicemente a passeggio, particolarmente intenso anche il traffico veicolare.

Stessa cosa ad Avellino, con traffico in tilt e folla in strada sul corso Europa e in corso Vittorio Emanuele. Bar pieni in via Tuoro Cappuccini, dove le scene ricordano quelle tipiche del tradizionale aperitivo della vigilia di Natale. Insomma nessuno ha voluto rinunciare all’ultima passeggiata, ma rigorosamente con mascherine e distanziamento di sicurezza.