Fiona May, la triplista britannica naturalizzata italiana, che nel corso della propria carriera sportiva si è laureata due volte campionessa mondiale di salto in lungo, specialità con cui, inoltre, è salita due volte sul secondo gradino del podio olimpico, ha inaugurato il 10 luglio il centro polisportivo “Jucà pe Cagnà”, alla Sanità. Il sito è sorto nei locali dell’Istituto La Palma, orfanotrofio del 1800, da sempre dedicato a minori a rischio di devianza, oggi accoglienza notturna per senza dimora. “Uefa Foundation for children” ha finanziato il progetto di ristrutturazione dell’edificio riportandolo ai suoi antichi splendori. Il progetto è stato promosso da Play for Change, Fondazione Magnoni e La Locomotiva onlus.

Il sito sarà un luogo dinamico, dove sviluppare attività educative e creative per i giovani. Attraverso un fitto programma di corsi, infatti, il centro sportivo Jucà Per Cagnà (la versione napoletana di Play for Change) renderà lo sport accessibile a bambini e giovani.
All’inaugurazione il sindaco Luigi de Magistris, il presidente della terza municipalità Ivo poggiani, sportivi e bambini del quartiere.