Un’altra giornata di scioperi per gli operai dello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco, nel napoletano. Il nuovo stop nel reparto stampaggio, proclamato dalla Fiom, e prolungato di ulteriori due, nel primo turno di oggi. Secondo il sindacato l’adesione sarebbe stata intorno al 100%. Stessa modalità ieri, dove il fermo di due ore ha interessato i lavoratori del turno serale dalle 22 alle 24, con un’adesione del 70% circa dei 100 lavoratori interessati.

Le tute blu hanno incrociato le braccia contro l’incremento dei turni che passeranno a 18 dagli attuali 15 e 17, a partire dal 4 marzo dovuti a un aumento di ordini della Fiat Panda. I dipendenti dello stabilimento chiedono il rientro di tutti i lavoratori in fabbrica anziché aumentare i turni.