Barra, rapinatori minorenni tentano di rapinare un negozio ma vengono subito presi.
Erano in tre, due con il volto coperto dal casco e armati fanno irruzione nel locale; il terzo rimane fuori a fare il palo. Ma qualcosa va storto e i due rapinatori restano intrappolati. La proprietaria, infatti, riesce a uscire dal negozio e a chiudere la porta d’ingresso. Quando si accorgono di essere rimasti in trappola, iniziano a battere con la pistola sul vetro della porta, a tirare con forza le maniglie nel tentativo di aprire. Niente da fare. Il terzo complice fugge. Poi, anche gli altri due riescono a scapare, ma i militari li inseguono e bloccano subito uno dei tre malviventi, gli altri due vengono identificati nel giro di poche ore, grazie alle immagini delle videocamere di sicurezza. Per i tre 17enni l’accusa è di tentata rapina a mano armata.
A.L.