Un ritorno, che è sempre scoperta: giovedì 17 settembre (ore 17, Giardino delle Fontane), Massimo Andrei sarà al MANN per la presentazione del suo libroIl cane di fuoco“.

Dopo aver proposto, al Museo, il ciclo di incontri Diversi amori“, il pluripremiato attore e noto voto della web-serieSnack, uno spuntino di riflessionesceglie l’Archeologico come tappa del suo tour letterario: chiave di volta della silloge dei racconti sarà l’ispirazione sempre colta, alla ricerca delle suggestioni provenienti dalla tradizione napoletana.

Tante le possibilità di lettura del libro: i racconti de “Il cane di fuoco” rievocano mondi fantastici, in cui le rose parlano, i carciofi protestano, le cozze si confessano come antiche “malefemmine“. Nel solco della grande eredità narrativa di Giambattista Basile, Massimo Andrei traccia un itinerario simbolico in cui emergono luoghi insoliti e personaggi bizzarri: si spazia, così, dalla cornice fiabesca all’apologo che fa riflettere, strizzando l’occhio al folclore della Napoli di “cuntìsti” e “parlettère”.

Andrei ama definire la sua scrittura come “bio”, perché diviene quasi un percorso teatrale, in cui autore e lettore dialogano anche tramite le pagine del volume.

La presentazione de “Il cane di fuoco” sarà introdotta dal Direttore del MANN, Paolo Giulierini; al dibattito prenderanno parte Andrea di Maria (noto interprete della webserie “Casa Surace”), Gianni Montesarchio (docente all’Università “La Sapienza” di Roma) e Rosaria Rizzo (Colonnese Editore).

Letture a cura di Massimo Andrei ed Andrea di Maria, con musiche di Eduarda Iscaro.

Per info e prenotazioni contattare il numero 081459858 o scrivere un’e-mail ad info@colonnese.it