FANTAS(mi)TICAMENTE AL LEONARDO BIANCHI

‘Lo scorso sabato ha avuto luogo nell’ex Manicomio Leonardo Bianchi, ‘La Notte dei Fantasmi’. L’iniziativa è nata per recuperare, promuovere e rivalutare il prezioso patrimonio cartaceo custodito nell’archivio del Bianchi.  L’evento è stato promosso dal Polo Archivistico Sanitario ASLNa1centroe dall’Associazione Culturale S/Carte, in collaborazione con i Servizi Veterinari ASLNa1Centro.  La Dott. Anna Sicolo direttrice del Polo Archivistico Sanitario ha organizzato questa incredibile manifestazione dove i fantasmi simbolici della libertà, della solidarietà dell’alimentazione, della musica, dell’arte e della cultura (quella che c’è e quella che non c’è) sono stati evocati dalla suggestiva performance teatrale “Se ci sei batti un colpo”di Mauro Maurizio Palumbo e la compagnia “Il Canto di Partenope”.

Si è sentita la voce del fantasma bianco – il latte che ha parlato attraverso la voce del Prof.Federico Infascelli; quella del fantasma azzurro – i prodotti ittici con il dott. Luciano Nettuno; del fantasma della solidarietà attraverso la Dott.ssa Carmela D’Acierno die Veterinari Senza Frontiere in sostegno alle popolazioni meno avvantaggiate nella lotta alla fame; del fantasma della libertà, e del fantasma della musica e della mente attraverso la Dr Elena De Rosa Psicologa.

I presenti hanno potuto annotare le proprie emozioni e i propri pensieri su una grande tela che rimarrà esposta nel Bianchi. Notevoli sono state esibizioni fotografiche ed artistiche esposte all’evento.

Bellissime le esecuzioni dei maestri violinisti Alba Ovcinnicoff e Patrizio Rocchino della sonata no 4 in Fa maggiore dalle sei sonate  a due violini (allegro assai-Aria Andante grazioso-Giga. Allegro Moderato) di J. M. Leclair; e della Sonatina no 1 in Do Maggiore dalle Sonatine Viennesi (allegro-brillante-Minuetto-Allegro) di W. A. Mozart.

Alla manifestazione ha partecipato il Sindaco Luigi De Magistris, dnel giorno del suo compleanno.