Medici emettevano falsi certificati per ottenere pensione di invalidità, licenze di porto d’armi e permessi per destinatari di provvedimenti giudiziari.

E’ quanto emerso dalle indagini che hanno portato i carabinieri del Nas della provincia di Latina che hanno eseguito misure cautelari, perquisizioni e sequestri a carico di diverse persone residenti nelle province di Roma, Latina e Caserta.

I dettagli del “radicato sistema corruttivo” saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa, presieduta dal Procuratore Aggiunto di Latina, Carlo Lasperanza, che avra’ luogo presso la sede del Comando Provinciale Carabinieri di Latina