Si è conclusa con 6 arresti e un sequestro di oltre 2 milioni di euro l’indagine condotta dalla Procura di Napoli per consulenze fittizie al Cnr.

L’ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita dalla guardia di finanza che ha portato ai domiciliari 3 funzionari del Cnr, 1 commercialista e 2 consulenti esterni. I reati contestati sono peculato, falso ideologico e materiale ed emissione di fatture per operazioni inesistenti.