Gli azzurri steccano la prima di campionato in trasferta, non rispettando la tradizione che li vedeva vincenti al debutto, da quattro anni consecutivi. Il Napoli operaio di mister Sarri, regala ai 7mila presenti al Mapei Stadium, una falsa partenza che lascia tanto amaro in bocca. Hamsik illude, Floro Flores(alla prima marcatura contro il suo Napoli) recupera, e il “solito” Sansone punisce oltremodo gli ospiti.
Tanti complimenti, vanno fatti ancora una volta ai neroverdi del Sassuolo, perchè sicuramente saranno tra le sorprese del campionato, con tanti giovani italiani interessanti, con un gran gioco e con un grande tecnico.
Per quanto riguarda gli azzurri è proprio l’autore del momentaneo vantaggio Marek Hamsik, insieme a Reina, ad essere tra i migliori in campo, buono anche il secondo tempo di Mertens. Tante invece, le nuvole che tornano ad aleggiare sull’undici partenopeo: Higuain, uscito ad inizio ripresa, è apparso nervoso e completamente fuori condizione. In ritardo sulla preparazione anche gli esterni, tutti i subentrati e David Lopez che difficilmente troverà spazio con un Allan in buona forma.
Un laterale e un altro centrale difensivo sono necessari per lottare per i primi posti: Albiol e Chiriches potrebbero trovare una buona intesa, ma c’è bisogno di valide alternative con i tanti impegni che il Napoli dovrà affrontare da ora, fino alla fine del campionato. Stesso discorso vale per le fasce, dove, rimandato a giudizio Hysaj, bisognerà capire la sorte di Ghoulam e la tenuta fisica di Maggio e Strinic.
Steccata la prima, è troppo presto per dare giudizi, ma sicuramente c’è tanto da lavorare e al momento sono almeno 4 le squadre superiori a questo Napoli. Con qualche altro innesto(il tempo stringe e bisogna agire in fretta!) e con i piedi per terra, dando tempo al mister di lavorare, si potrà provare a scalare la vetta. La squadra deve ancora trovare la sua vera identità e deve migliorare in quanto a grinta e personalità, qualità che hanno sempre contraddistinto le formazioni del tecnico ex Empoli.
Questo girone d’andata dunque, sarà sicuramente un lento e altalenante work in progress, sperando che la rivoluzione Sarriana, vada a buon fine.

SASSUOLO-NAPOLI 2-1
SASSUOLO

Consigli, Vrsaljko, Acerbi, Cannavaro, Peluso, Missiroli, Magnanelli, Duncan, Floro Flores, Defrel, Berardi. All.Di Francesco.
NAPOLI
Reina, Maggio, Albiol, Chiriches, Hysaj, David Lopez, Valdifiori, Hamsik, Insigne, Higuaín, Mertens. All.Sarri
GOL: Hamsik 3′(N),Floro Flores 32′,Sansone 84′(S)

A proposito dell'autore

Giornalista pubblicista dal 2014, grande amante di calcio, sport in generale, musica e storia contemporanea, collabora con Napoliflash24 dalla sua fondazione(2013). Curatore dal 2013 delle Rubriche "Largo ai giovani" e "Mondo Ultras" su ilnapolionline.com. In passato ha collaborato con il magazine "Thetripmag.com", il blog "letteraturateatrale.it", il portale "Forumitalia" e inoltre ha ricoperto nel corso del biennio 2013/2014, il ruolo di addetto stampa dell'ASD Partenope Soccer.

Post correlati